CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Il Territorio

L'agro del territorio del Comune di Belvì, che si estende per circa 1889 ettari, è costituito da declivi montani ineguali e presenta una flora abbastanza variegata a seconda dell'altitudine e delle condizioni climatiche. All'interno del suo territorio possiamo distinguere, in particolare, boschi di leccio, quercia, roverella, agrifoglio. Fra gli alberi da frutto predominano sicuramente il nocciolo la noce ed il castagno, di cui si conservano ancora alcuni splendidi esemplari secolari.

Nelle aree rocciose, ventose e soleggiate, è possibile scorgere il ginepro, l'ulivo ed il pero selvatico.

Molto diffusi, in quasi tutto il territorio, sono il cisto, l'erica scoparia, il corbezzolo e la ginestra.

Fra le specie faunistiche, grazie alla tutela e conservazione del territorio, sono presenti principalmente il cinghiale, la donnola, il corvo, l'astore, la volpe, il picchio, il verdone, la rondine, il colombaccio e la ghiandaia.

Il clima è in media caratterizzato da estati non molto calde, anche grazie alla ricca vegetazione, ed inverni non particolarmente rigidi con sporadiche nevicate.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina